DOCUMENTAZIONE E CERTIFICAZIONI

Nella presente sezione è possibile scaricare la documentazione scientifica e i certificati di prova sui dispositivi UVC NEXT e sui FiltriNext PLUS

DOCUMENTAZIONE GENERALE

Indagine bibliografica realizzata dal Prof. Gabriele Candiani del Politecnico di Milano su: Effetto combinato di UVC e fotocatalisi su batteri e virus

L’indagine bibliografica dimostra l’efficacia dell’effetto combinato di fotocatalisi e illuminazione UV per l’abbattimento di batteri e coronavirus. Dimostra inoltre che per ottenere l’abbattimento è INDISPENSABILE LA PRESENZA DI UN FILTRO in grado di aumentare il tempo di esposizione. In assenza di filtro l’aria passerebbe troppo velocemente davanti al sistema di illuminazione UV, che non avrebbe nessun affetto battericida.

Documento del Ministero della Salute su: Rischi dell’ozono per la salute

Il documento illustra i danni per la salute dell’ozono, tali da poter affermare che l’OZONO NON PUO’ ESSERE UTILIZZATO con sicurezza per la sanificazione degli ambienti.

RAPPORTI DI PROVA

Rapporto di prova su: Abbattimento dei batteri (BFE)

Il rapporto documenta un abbattimento dell’88,6% dei batteri presenti nel flusso d’aria che attraversa il filtro. E’ FONDAMENTALE DIRE che se un filtro abbatte il 100% dei batteri filtrando poca aria, avrebbe molta meno efficacia nella depurazione di un ambiente di un filtro che abbatte all’80% ma filtra molta aria.

Rapporto di prova su: Vitalità batterica su FiltriNext

Il rapporto documenta la capacità dell’effetto combinato di fotocatalisi e illuminazione UVC di uccidere la quasi totalità dei batteri (Esterichia coli e Staphylococcus aureus) bloccati sul filtro. Questo fatto, unità all’efficacia di filtrazione dimostra INEQUIVOCABILMENTE l’EFFICACIA antibattetrica (e antivirale) dei dispositivi UVC NEXT.

Rapporto di prova su: Abbattimento del particolato solido (PFE)

Il rapporto documenta un abbattimento del particolato solido da PM1 a PM10 mediamente del 97%, garantendo non solo la depurazione antibatterica, ma anche delle cosiddette polveri sottile, che rappresentano una delle principali cause delle malattie respiratorio (portando ad esempio al blocco del traffico).

Rapporto di prova su: Attività antibatterica di prodotti tessili con caratteristiche antibatteriche

Il rapporto di prova dimostra che il trattamento con biossido di titanio su tessuto ha effetto antibatterico (Klebsiella pneumoniae e Staphylococcus aureus) anche in assenza di illuminazione UV.

Rapporto di prova su: Citotossicità

l rapporto di prova dimostra che il trattamento con biossido di titanio su tessuto ha effetto citotossico anche in assenza di illuminazione UV, confermandone le capacità antibatteriche

Rapporto di prova su: Pressione differenziale (DP)

Il rapporto di prove dimostra che i FiltriNext PLUS determinano una ragionevole diminuzione del flusso di sistemi di circolazione dell’aria pur in presenza di un filtro con alta capacità di abbattimento di batteri e particolato solido.

Documento di Regione Lombardia su: Caratterizzazione dei tessuti per mascherine

Il documento mostra i risultati di prove condotte dal Politecnico di Milano per conto di Regione Lombardia su tessuti per mascherine antivirus. Confrontando questi dati con i risultati delle prove precedentemente esposta si evince che FiltriNext avrebbero la capacità di essere utilizzati per mascherine ad alto livello di protezione.

DOCUMENTAZIONE TECNICA

Dichiarazione di conformità elettrica UE

Il documento realizzato dalla azienda che produce la parte elettrica dei dispositivi UVC NEXT ne attesta la sicurezza elettrica.

UVC NEXT: Schema di funzionamento e Schema elettrico

Il documento descrive lo schema di funzionamento dei dispositivi UVC NEXT, fornrndo gli elementi necessari per il suo montaggio.

UVC NEXT: Componenti

Vengono riportate le caratteristiche tecniche dei componenti utilizzati per la realizzaizone dei dispositivi UVC NEXT.

Articolo Guida Università del Sole 24 ore

L’articolo, apparso sulla stampa specializzata, descrive la nascita e le principali proprietà dei FiltriNext e del dispositivo antibatetrico UVC NEXT anche tramite interviste con i protagonisti del progetto.